Ibiza è anche magia e mistero

Ci sono superstizioni tramandate così uniche delle quali non si conoscono le origini.

La roccia maestosa di Es Vedra, a poche centinaia di metri dalla costa sud-occidentale di Ibiza è un po’ come l’Isola che non c’è di Peter Pan. Di eccezionale ha sicuramente la conformazione, infatti questo enorme scoglio ha una forma che ricorda quella di una testa di drago semisommerso.

Tra favole, miti e leggende, le storie su Es Vedrà, si tramandano generazione dopo generazione da centinaia di anni. Già nel 1855, infatti, il monaco carmelitano Francisco Palau che si era ritirato in preghiera e meditazione in una grotta situata su Es Vedra, scriveva nel suo diario di avere di frequente “strani incontri” e “risvegli spirituali”, oltre che visioni mistiche vere e proprie.

Es Vedrà è per molti il rifugio delle sirene e altre creature marine mitologiche dell’Odissea. Per altri, addirittura una base aliena sottomarina nel cuore del mar Mediterraneo, o sarebbe connessa all’antico mito della città sommersa di Atlantide. Il nome Atlantide infatti è stato dato alla misteriosa e fiabesca grotta, che si trova per certo nella baia antistante, ma della quale pochi trovano l’accesso.

Sono stati anche segnalati UFO nelle sue vicinanze  ed enormi cerchi di luce che, in più di un’occasione, avrebbero terrorizzato ignari pescatori che navigavano al largo delle sue coste.

Alla base della scogliera c’è una cava dove gli hippy hanno avuto, in passato, visioni di Buddha; altri ancora sostengono che si trovi, sull’isola, una grotta abitata da una strega ed è necessario lasciare un oggetto personale all’ingresso, come portafortuna.

Queste favole non hanno ancora però nessun riscontro scientifico. Di sicuro in questo luogo la terra e il mare producono e conservano un’energia, fuori dal normale. E’ provato infatti che i minerali e i metalli contenuti in abbondanza nelle rocce di Es Vedrà mandino in crisi le bussole. Gli uccelli perdono il senso dell’orientamento e se ne tengono a debita distanza. Addirittura, sembra che i satelliti non riescano a restituirne l’immagine. Questo  succede per luoghi come la Casa Bianca o il Pentagono.

Da qui nasce la storia, non del tutto accreditata, che Es Vedrà sia uno dei tre luoghi con il campo magnetico più potente della terra. Gli altri sono il triangolo delle Bermuda e i poli. Molti sull’isola di Ibiza credono che la sua energia sia benefica e abbia poteri curativi e tributano a questa isoletta misteriosa omaggi e preghiere.

Insomma Ibiza è davvero un luogo magico e misterioso e vanta anche una nomina  da Nostradamus che 500 anni fa la diede come “ultimo rifugio sulla terra” in una delle sue previsioni.

Lasciamo a voi scegliere a quale favola credere.

photo by Sandra de Keller

Posted by Petra Barkhof